Porto Azzurro da scoprire: mare, sole e natura

Porto Azzurro da scoprire

Porto Azzurro da scoprire… anche se si tratta di una località balneare tra le più conosciute della meravigliosa isola d’Elba! Incorniciata da monti e da un mare cristallino, il centro di questa ridente cittadina vacanziera, grazie alle sue strade adorne di fiori, negozi, ristornati e pub dove trascorrere piacevoli serate in compagnia, conducono il visitatore ad immergersi appieno in un luogo dall’atmosfera rilassante e tranquilla.

Porto Azzurro da scoprire: mare e non solo

La piccola, seppur bella, spiaggia della località dista qualche centinaio di metri dalla vicina Barbarossa, raggiungibile tramite un panoramico percorso, a ridosso del magnifico mare elbano, chiamato “sentiero Carmignani”. Quest’ultima è decisamente una spiaggia a misura di bambino. Il mare degrada dolcemente e la sua acqua trasparente invita a fare un lungo bagno ristoratore già al primo sguardo. Un’altra spiaggia da visitare è Reale, un luogo che offre servizi balneari, bar/ristorante ed un camping.

Porto Azzurro da scoprire

Spiaggia Barbarossa

Per gli appassionati di sub e per chi ama l’avventura in mezzo al mare imperdibile è una gita in barca con lo staff di Stefano Sub Elba. Il diving center, centro Padi e Ssni, opera nel settore turistico dell’isola dal 2000. Il suo staff composto da subacquei, guide ambientali e istruttori di sub è sempre disponibile per accompagnarvi alla scoperta delle bellezze marine e dei fondali più belli dell’Arcipelago Toscano, parco marino di Pianosa incluso! Info sul sito Stefano Sub

Porto Azzurro da scoprire è meta turistica interessante non solo per il suo mare ma anche per gli avvenimenti che ospita come il Rally Elba, al quale abbiamo assistito e la cittadina addobbata di decorazioni floreali, che l’hanno resa ancora più affasciante.

Monserrato-04

Merita una visita anche il Santuario della Madonna di Monserrato, un interessante luogo di culto al centro della valle che si apre tra il Monte Castello e la Cima del Monte. Eretto nel 1606, ospita al suo interno una copia del quadro della Nuestra Señora Morena, eseguita da autore ignoto, imitazione della Madonna del Monastero di Montserrat presso Barcellona. Il Santuario fu visitato anche da Napoleone Bonaparte nel 1814. L’8 settembre si celebra la festa della Madonna di Monserrato, una ricorrenza molto amata da tutti i portoazzurrini. Sulla via del Santuario obbligatoria è la foto ricordo con l’albero centenario chiamato “Nonno Pino”.

Come arrivare, dove soggiornare e mangiare a Porto Azzurro

Porto Azzurro da scoprire

L’Elba è raggiungibile solo tramite trasporto marittimo o aereo. Sono varie le compagnie che effettuano il servizio da e per l’isola. Blu Navy fornisce tariffe vantaggiose sia per residenti che per turisti. Porto Azzurro, distante solo 13 km da Portoferraio (principale luogo d’attracco) offre alberghi di vario genere e varie possibilità di alloggio. Per mangiare sono molti i ristornati ed i pub dove è possibile gustare cibi a base di pesce, pizze gourmet realizzate con ingredienti di prima scelta, hamburgerie e bar con vista mare dove assaporare un aperitivo in compagnia. Per maggiori informazioni scaricare l’applicazione Isola d’Elba app oppure consultare il sito www.isoladelba.toscana.it

 

Leave a Comment