Visita alla Galleria dell’Accademia: oltre di David di Michelangelo

IMG_2923 3

Qualche settimana fa abbiamo avuto il piacere di effettuare una bella visita alla Galleria dell’Accademia di Firenze prenotando online con Tickets Florence.  Abbiamo così evitato le lunghe code che si formano molto frequentemente essendo uno dei musei più visitati della città.

Uno dei musei più visitati e conosciuti della città per la presenza della famosissima statua di Michelangelo: il David. Un vero e proprio colosso, imponente e di una bellezza che lascia senza fiato tutti coloro che hanno il piacere di ammirarla.

La Galleria dell’Accademia però non è solo il David di Michelangelo, ma un percorso di opere ricco ed articolato che raccoglie la storia della pittura e della scultura fiorentina di un luogo da sempre adibito all’insegnamento dell’arte pittorica e della scultura.

Sala-del-colosso-Visita-alla-galleria-dell-accademia Entrando vi troverete immersi nell’arte della Sala del Colosso ospita una notevole quantità di dipinti di artisti di rilievo quali Perugino, Pontormo, Bronzino, Filippino Lippi e Domenico Ghirlandaio. Ma anche un’opera di piccolo formato attribuita a Botticelli: La Madonna del Mare. Collocata accanto all’affascinante Cassone Adimari, un cassone nunziale che riproduce un corteo nunziale nel cuore di Firenze. Al centro merita uno sguardo a 360° il modello preparatorio per il Ratto delle Sabine del Gambologna. Una statua che non ha un fronte o un retro ma un gioco di spirali dei corpi rappresentate che la rende affascinante da ogni angolazione.

Da questa sala si accende anche all’interessante Museo degli strumenti musicali che raccoglie la collezione granducale medicea e lorense di strumenti tra cui alcuni preziosissimi esemplari costruiti dal maestro Antonio Stradivari.

Galleria-dei-prigioni-Visita-alla-galleria-dell-accademiaDal lato della sala invece si ha accesso alla Galleria dei Prigioni e alla Tribuna costruita nel 1873 appositamente per l’imponente statua di Michelangelo. Affacciandosi nel corridoio la sensazione è quella di immenso stupore, che cresce sempre di più nel percorrere il corridoio in cui sono posizionati i quattro Prigioni, colossi non finiti dell’artista toscano, e San Matteo fino ad arrivare alla perfezione formale del David posizionato sotto un lucernario che grazie alla luce ne esalta ogni dettaglio. Un blocco di marmo unico che ben due artisti avevano rifiutato perché troppo grande da cui Michelangelo invece è riuscito a creare un capolavoro indiscusso di fama mondiale. Osservatelo dall’inizio della Galleria, percorrete quest’ultima lasciandovi rapire dalla perfezione e arrivate fin sotto per ammirarne l’imponenza, sarà un momento che vi resterà impresso ben allungo!

Gipsoteca-bartolini-Visita-alla-galleria-dell-accademiaNei corridoi laterali della Tribuna sono esposti alcuni dipinti di artisti contemporanei a Michelangelo, tra cui degni di nota quelli di Alessandro Allori interessanti da osservare per scoprire qualcosa in più sul simbolismo floreale. Al termine di questo corridoio, invece, trovate la Gipsoteca Bartolini, vero cuore dell’Accademia, che raccoglie i modelli in gesso dell’artista e professore dell’Accademia di Belle Arti, Lorenzo Bartolini e di Luigi Pampaloni. Busti, figure intere e opere sepolcrali ottocentesche che hanno come modelli artisti come Machiavelli e Brunelleschi ma anche aristocratici facoltosi che si stabilirono a Firenze in quel periodo.

Le ultime sale a piano terra raccolgono una serie di pale d’altare su fondo d’oro e dipinti del trecento fiorentino di Giotto, Bernardo Daddi e Orcagna. Al piano superiore sono sempre raccolte pitture sacre ma del tardo trecento e di Giovanni da Milano oltre ad un interessante video didattico sulle fasi di pittura a tempra su tavola.

In conclusione per un’ottima visita alla Galleria dell’Accademia prendetevi due ore, meglio tre, per godervi ogni dettaglio di questo splendido scrigno d’arte e lasciatevi affascinare dalle opere e dagli artisti che ha fatto la storia dell’arte fiorentina.

Qualche consiglio per la visita alla Galleria dell’Accademia

L’orario di apertura della Galleria dell’Accademia è da martedì a domenica dalle ore 8.15 alle 18.50. Il costo del biglietto è di 8€ intero e 4€ il ridotto. Essendo uno dei musei più visitati della città vi consigliamo di prenotare online, con una maggiorazione di soli 4€, il vostro biglietto d’ingresso come abbiamo fatto noi grazie a Tickets Florence. Così potete assicurarvi l’ingresso ed evitare inutili attese. Magari prenotate la visita alla Galleria dell’Accademia la mattina presto in modo da evitare troppa affluenza nelle sale e gustarvi meglio il museo.

Se volete approfondire maggiormente e avere a disposizione una guida che soddisfi tutte le vostre curiosità Tickets Florence organizza anche tour privati per la Galleria dell’Accademia.

Altrimenti l’audioguida è uno strumento indispensabile per la comprensione del museo e le opere in esso contenuto. Non è possibile prenotarla ma la trovate allo shop subito dopo l’ingresso ed ha un costo di 6€.

Galleria dell’Accademia

Via Ricasoli 58-60, Firenze

Leave a Comment